Le cascate del Bucamante si formano dal rio Bucamante un affluente del Tiepido

Il nome deriva dalla leggenda di 2 giovani amanti, il pastore Titiro e la dama di corte Odina che, a causa del loro amore osteggiato, decisero di buttarsi nel torrente, che in quel punto formava una grossa buca, da quel momento chiamata appunto Buca degli amanti.

La frazione di Monfestino e il suo castello rappresentano la storia del territorio Serramazzonese. La fortificazione (di cui non si conosce l’epoca di costruzione), essendo posta su uno sperone che domina la sottostante pianura, quasi certamente costituiva un avamposto dello sbarramento difensivo del Castro Feroniano. La parte inferiore assunse invece il nome di Terra della Balugola, divenendo proprietà della Chiesa di Modena che l'infeudò ad una Famiglia che dal luogo prese il nome: i Da Balugola. Il Feudo comprendeva: Farneta (oggi Riccò) dove avevano il castello i Balugola, Pazzano, Valle, Rocca Santa Maria, Montagnana, Selva.


Di seguito la mappa e gli itinerari suggeriti:

Il Castello di Monfestino e
le Cascate del Bucamante

B&B Serra Pineta - Via Asiago 103, Serramazzoni (MO) -

Tel: 0536 401251 / Cell: 345 3152489 - E-mail: anto1402@libero.it